Il video di Irene

La scorsa settimana ho avuto una bellissima sorpresa :

un post di Irene !!

Le avevo mandato alcune cose e lei mi ha ringraziato con un video

che meraviglia inaspettata!!

Ero : emozionata, felice, orgogliosa e soprattutto senza parole !

( infatti qui lo dico dopo una settimana … ) 

Ecco qui le mie ceramiche nella magica atmosfera del Valdirose

ed ecco lo splendido video

Che dire?

un semplice Grazie non è sufficiente lo so … 

Gli spumini di Elena

Insieme al caffè ho mangiato gli spumini di Elena
Li ho mangiati in compagnia di amici
ed ho saputo che mentre noi li chiamiamo spumini
la mia amica Cinzia (Babilla) li chiama spumiglie
ed Irene e Paolo (Valdirose) li chiamano “poppe di monaca”
Voi come li chiamate?

20140303-192028.jpg

20140303-192035.jpg

20140303-192048.jpg

20140303-192154.jpg

Alzatina in vetro inglese inizi ‘900

Ricetta :
150 grammi di albume
150 + 150 grammi di zucchero a grana fine

Montare gli albumi con 150 grammi di zucchero fino ad ottenere una soffice e soda crema bianca.

Aggiungere gli altri 150 grammi di zucchero e incorporarlo lentamente e con movimenti dal basso verso l’alto.

Una volta amalgamato bene il composto, mettere nel “sacco a poche” e creare i disegni che più vi ispirano!!!

Enjoy 😊

Quello che piace a Irene

Il libro “Quello che piace a Irene” l’ho preso appena uscito. Ricette, spunti per decorare la tavola, foto bellissime.

Irene non l’avevo mai incontrata ma da come me ne aveva parlato la mia AmicAAA Cinzia mi sembrava di conoscerla.

Con Irene ci eravamo scambiate qualche messaggio la scorsa estate: ricordo che raccoglievo le more mentre Irene mi chiedeva delle mie tazze. Seguo le foto del Valdirose (il B&B di Irene) su ig. Giovedì c’è stata la presentazione del libro ed io mi sono unita a Cinzia nella spedizione a Firenze da Riccardo Barthel nel loro nuovo spazio DESINARE.

Conoscevo già lo stile di Irene attraverso le sue foto: semplicità e buon gusto. Lei con un tocco magico trasforma le cose più semplici in accoglienti atmosfere, attraverso il suo obbiettivo immortala attimi che sono sempre illuminati da una luce fatata e perfetta.

Irene e la sua famiglia erano emozionati. Un’emozione che hanno condiviso con tutti i presenti come fossimo tutti una grande famiglia.

Il posto dove si è svolta la presentazione era …. perfetto. Credo che chiunque dentro a quel negozio sia rimasto fortemente impressionato. Ancora di più chi come me e i miei compagni di viaggio è del settore e comprende appieno la ricercatezza di ogni oggetto che si trova in quel paradiso.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

ImmagineImmagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Come sempre io avevo la mia tazza

Dopo aver assaggiato tutte le delizie cucinate da Irene ho usato la mia tazza per il caffè.

Servito da Francesco Barthel, un vero privilegio.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Grazie Amici di avermi fatto conoscere una persona così speciale.

foto 2

foto 1

Grazie Irene dell’emozione.